Lo “storico” pianoforte a coda Blüthner

A breve inizierà il restauro del pianoforte a coda Blüthner, datato Leipzig 1939, che troneggia nella sala della Musica il cui caldo e pastoso timbro potrà nuovamente risuonare tra le stanze della Villa.

Il non più candido avorio della sua tastiera narra dei pianti, della trepidazione e dei successi vissuti dagli allievi di Pia Baschiera che potevano avere il privilegio di suonarla solo prima di un importante concerto o dell’esame di Diploma in Conservatorio.